Ceramica Zirconia

L’utilizzo dello zirconio è alla base di questa nuova tecnica adottata per eseguire corone e ponti. Lo zirconio va a sostituire la fusione in metallo che normalmente sta al di sotto del rivestimento in ceramica consentendo quindi la preparazione di una protesi con caratteristiche di migliore biocompatibilità. I risultati estetici sono ottimali e si ottengono così dei denti estremamente simili a quelli naturali.

Il dentista prepara il dente da ricoprire secondo la normale procedura e prende poi le impronte delle arcate dentali con i soliti materiali. Il laboratorio riceve le impronte e sviluppa i modelli in gesso. Nella fase seguente un blocchetto di zirconio viene inserito nella macchina fresatrice ottenendo così la cappettina individuale per il dente da ricoprire. La cappettina viene quindi provata in bocca al paziente, scegliendo inoltre il colore della ceramica. Il laboratorio a questo punto completa il lavoro eseguendo la ceramizzazione, ottenendo così il dente finito.

Vantaggi: Biocompatibilità, estetica, precisione e resistenza. Svantaggi: Il costo di questo tipo di corone e ponti è attualmente maggiore rispetto al tradizionale metallo-ceramica; indubbiamente però questa tecnica rappresenta il futuro.

2zr p1000884r
3zr